Reggio Emilia: agricoltore trovato morto nel suo casolare. Aveva il cranio fracassato

Reggio Emilia , anzi le sue campagne come il Bronx. Alcuni giorni fa banali delinquenti di strada sparano ad un poliziotto, nella serata di ieri un agricoltore di 78 anni con il cranio sfondato. Sì, lo hanno trovato morto con la testa fracassata, nella sua casa di Fosdondo, frazione della campagna di Correggio in provincia di Reggio Emilia. La vittima, Aldo Silingardi, potrebbe aver sorpreso nel casolare il suo assassino, forse un ladro, ed essere stato ucciso dopo una violenta colluttazione. Una ricostruzione sulla quale stanno lavorando i carabinieri, che al momento però non escludono nessuna ipotesi. A scoprire l’omicidio, ieri sera, un parente dell’anziano massacrato. Il genero del fratello, che era andato a fargli visita, ha trovato la porta dell’ingresso aperta. All’interno le stanze erano in disordine, il corpo della vittima riverso sul pavimento con una profonda ferita sulla testa. L’allarme al 112 è stato immediato. Questi erano i casi del comandante di stazione dei CC di Correggio recentemente rimosso per altro incarico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com