Reddito di cittadinanza, aumenta l’assegno per le famiglie con disabili

Il reddito di cittadinanza aumenta di 50 euro al mese se in famiglia c’è un disabile. Ma il contributo arriva solo se il nucleo è numeroso.

È quanto prevede l’emendamento presentato dal governo al decretone che istituisce reddito di cittadinanza e quota 100 e ha come scopo quello di concedere maggiore flessibilità, rispetto ai requisiti attualmente fissati.
L’emendamento per “favorire l’accesso e incrementare il beneficio di nuclei in cui siano presenti persone con disabilità grave o non autosufficienti”, prevede risorse aggiuntive per 12,8 milioni nel 2019 e 16,9 nel 2020. Gli oneri aumentano a 17 nel 2021, per scendere poi a 16,9 nel 2022 e nel 2023.

Per le famiglie con disabili vengono introdotte anche altre due modifiche al testo: vengono allargati i limiti di patrimonio mobiliare (da 5.000 euro si sale a 7.500) entro i quali si può accedere al sussidio; e c’è la possibilità di avere la pensione di cittadinanza (che è più alta del reddito) anche se un componente familiare è più giovane, purché si trovi in stato di handicap. Le famiglie con almeno 4 componenti (tutti maggiorenni), di cui un disabile, potranno inoltre avere un bonus di 50 euro, nell’assegno mensile del reddito di cittadinanza. La normativa attuale stabilisce che al primo componente del nucleo familiare viene assegnato un punteggio pari a 1, per il secondo è pari a 0,4 se maggiorenne e 0,2 se minorenne, fino a un totale di 2,1. La modifica prevede che il massimale possa arrivare fino a 2,2 se nella famiglia c’è un disabile. Quindi per ottenere il punteggio massimo la famiglie deve essere composta da almeno 4 componenti maggiorenni di cui uno deve essere disabile.

Ovviamente la famiglia dovrà essere più numerosa se all’interno di sono dei minorenni. Considerando che il totale della scala di equivalenza va sommato per 6.000 euro risulta che una famiglia che totalizza il punteggio di 2,1 avrà un assegno di 12.600 euro l’anno (1.050 euro al mese) mentre con un punteggio di 2,2 si arriva a 13.200 euro (1.100 euro al mese) con una differenza di 50 euro al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com