Ravenna: Militare folgorato da una scarica di 3.000 volts

Una scarica di 3.000 volts ha stroncato la giovane vita di Bernardo Ceraldi, il caporale 21enne folgorato mentre era di guardia, la scorsa notte, ad un carro armato allo scalo merci di Ravenna.  In quel momento di vigilanza al convoglio c’erano solo lui e il commilitone che ha poi dato l’allarme. Quest’ultimo, disposto sul lato opposto del carro merci, non ha visto il momento della folgorazione ma ha visto solo il forte bagliore e ha sentito un tonfo. I carri armati erano giunti a Ravenna nel pomeriggio di ieri da un reggimento nel nord in attesa di essere scaricati questa mattina e portati a destinazione. Il giovane militare era originario di Formia, in provincia di Latina, ma residente a Falciano del Massico, nel Casertano. La vittima si era arruolata nel marzo 2012 e da circa un mese e mezzo era in servizio al 66mo Reggimento Fanteria di Forlì. Bernardo Ceraldi, si legge in una nota della Brigata Aeromobile Friuli “ha perso la vita durante un servizio di vigilanza non armata ad un convoglio ferroviario per il trasporto di mezzi corazzati”. I commilitoni in servizio, viene sottolineato ancora, “richiamati dalla luce di una forte scarica, sono accorsi richiedendo immediatamente l’intervento del 118. Inutili i tentativi di rianimazione posti in essere dai colleghi e dal personale sanitario che ne ha constatato il decesso per folgorazione”. Il corpo del giovane, chiosa la nota, “è stato ritrovato sopra uno dei mezzi corazzati a bordo di uno dei pianali ferroviari. Le indagini sono in corso per chiarire completamente la dinamica dell’incidente”.

Circa redazione

Riprova

Mafia, infiltrazioni appalti pubblici: 7 arresti a Sciacca

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo e della compagnia di Sciacca hanno …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com