Rapporto spending oggi in Cdm. Aumento Iva: nel mirino 5 ministeri

Verrà aperto dal rapporto sulla spending review della Pubblica amministrazione messo a punto dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda, il Consiglio dei Ministri di oggi.

In particolare, si discuterà dei  possibili tagli ai costi, necessari per recuperare qualche miliardo da utilizzare per rilanciare la crescita. Nello specifico i tagli dovrebbero interessare le province, soprattutto dopo il richiamo arrivato dalla Bce. Secondo le indiscrezioni pubblicate dai quotidiani, per scongiurare l’aumento dell’Iva di altri due punti, inoltre, Giarda avrebbe in particolare in mirino cinque ministeri: “Interni, Giustizia, Difesa, Istruzione ed Esteri. La Difesa condivide con gli Interni le forze che gestiscono l’ordine pubblico, Carabinieri e Polizia.  Per Difesa si intende anche esercito: “il piano del ministro Di Paola già prevede di ridurre gli effettivi da 180mila a 150 mila entro il 2024”, prosegue il quotidiano.

Per la Giustizia, invece, “si va dalla razionalizzazione del personale di sorveglianza nelle carceri fino al nodo dei tribunali. In Italia si contano 165 Tribunali e Procure e, soprattutto, 220 sezioni distaccate dei Tribunali, spesso in piccoli centri, che sono effetto di razionalizzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com