Ragusa, 64enne si dà fuoco per non perdere casa. La figlia: ‘non lasciateci soli’

“Non lasciateci un’altra volta da soli”. E’ il disperato appello che Martina Guarascio ha lanciato alle istituzioni regionali e dello Stato attraverso la trasmissione ‘Servizio Pubblico’, condotta da Michele Santoro in onda su La7.  Ieri  il 64enne Giovanni Guarascio  si è dato fuoco dopo aver visto mettere all’asta la propria abitazione  per un piccolo debito di circa 10mila euro.   La madre di Martina, la signora Giorgia Famà, è rimasta gravemente ustionata dopo essere intervenuta nel vano tentativo di fermare il marito dal gesto estremo. “All’ospedale di Vittoria, la cittadina in provincia di Ragusa, non può essere curata adeguatamente”, racconta Martina, ma negli ospedali maggiori di Palermo e di Catania, dove sono presenti dei centri ustioni, non ci sono posti disponibili. “Per favore, aiutateci”, conclude la ragazza.

Circa redazione

Riprova

Reati contro la P.A.: undici arresti e sequestrati 8,2 mln

Con l’accusa, a vario titolo, di aver commesso reati contro la pubblica amministrazione e contro …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com