Quintetto in testa, sorride Montella. La Fiorentina viaggia che è una meraviglia

La seconda giornata del massimo campionato è stata ‘vissuta’ diciamo a sprazzi. In effetti, tra anticipi del sabato, quello pomeridiano della domenica e le gare in serata, possiamo anche dire che la stagione agonistica che è appena iniziata sarà lunga e densa di appuntamenti. Serata  da dimenticare per gran parte dei portieri scesi in campo, autori di interventi davvero goffi. Se tutti si aspettavano la risposta del Milan, dopo la sconfitta di Verona, e la conferma dell’Inter di Mazzarri saranno stati ‘distratti’ dal risultato di Genova. La Fiorentina di Montella diverte e vince facilmente contro il Genoa che a meno di clamorosi risvolti si appresta a vivere un’altra stagione priva di soddisfazioni. In rete anche SuperMario Gomez che mette al sicuro il risultato al 41′ del primo tempo. Nella ripresa i rossoblu tentano una reazione con il gol del tre ad uno ma Giuseppe Rossi, autore di una doppietta, chiude la pratica anche se il Genoa si rifà sotto con Lodi che realizza da calcio piazzato, chiude Gomez allo scadere e sempre dagli undici metri. L’Inter con il solito Palacio riesce nell’impresa, tipica del suo allenatore, di raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo. Nella ripresa arrivano anche i gol di Nakamoto ed Alvarez che blinda la vittoria. Il Milan vince la sua prima gara della stagione ai danni di un Cagliari che dopo il due a zero dei padroni di casa si è ‘deciso’ a giocare al calcio ed ha messo in difficoltà i rossoneri che pensavano di vivere una serata di tranquillità. Nella ripresa il solito Balotelli ristabilisce le distanze. L’Atalanta con Stendardo batte il   Torino, Sampdoria in vantaggio con Eder, sorpasso del  Bologna con Moscardelli e Konè ma poi Gabbiadini ristabilisce il pari.  L’Udinese batte il Parma a Friuli, il Livorno vince a Sassuolo. Un quintetto in testa con Juventus, Napoli, Roma, Fiorentina ed Inter. Siamo solo all’inizio ma se il buon giorno si vede dal mattino sarà un campionato interessante quanto equilibrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com