Quattro fermi per usura ed estorsioni

REGGIO CALABRIA.  I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dello Scico di Roma hanno fermato quattro persone perché accusate di appartenere ad una organizzazione criminale che operava nella locride dedita all’usura, estorsioni e attività abusiva finanziaria. I provvedimenti di fermo sono stati emessi dalla Dda di Reggio Calabria. Oltre ai fermi i finanzieri del Gruppo di Locri hanno anche sequestrato beni per 2 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com