Psg. Leonardo silura Neymar. “Può partire con offerta giusta”

Sta per finire l’avventura di Neymar al Paris Saint-Germain. L’attaccante brasiliano potrà essere ceduto. La parola fine alla telenovela estiva la mette il direttore sportivo del club francese, Leonardo. L’ex Milan in un’intervista al quotidiano francese “L’Equipe” è esplicito “Può andare via. Non abbiamo bisogno di giocatori che rimangono malvolentieri, per farci un favore”. Occorre una offerta ma “finora però non sappiamo se qualcuno vuole acquistarlo e a quale prezzo”. Real Madrid e Barcellona sono le uniche due squadre che vorrebbero O Ney.

Una pressione maggiore sembra essere giunta dai catalani, come ammette lo stesso Leonardo. “Ci sono stati contatti superficiali. Hanno detto che vogliono comprare, ma noi non siamo venditori. E non abbiamo ancora visto che il Barcellona ha davvero l’intenzione di comprare. Non è una questione di sentimenti, ma finanziaria”. Il costo del cartellino è altissimo considerando che il Psg due anni fa lo aveva pagato 222 milioni di euro dal Barcellona. Che ci sia rottura tra la società e l’asso brasiliano è un dato di fatto tanto che l’attaccante non si è presentato al ritiro. “Doveva arrivare e non è arrivato. Sapeva di dover essere qui. Studieremo le misure da prendere come avremmo fatto per tutti i dipendenti e lo faremo”. Dal suo insediamento, tre settimane fa, il dirigente brasiliano ha avuto già contatti il calciatore, suo connazionale: “La posizione è chiara da parte di tutti – prosegue Leonardo – ma solo una cosa è concreta a oggi: lui ha ancora tre anni di contratto con noi. E non avendo ricevuto offerte non possiamo discutere di nulla”.

In una intervista a ‘Le Parisien’, Leonardo ha parlato del mercato partendo dal portiere, ruolo per cui si è fatto il nome del milanista Donnarumma: “Acquistare un portiere non è una priorità, abbiamo quattro uomini per questo ruolo. Non è il momento di parlare di questo”. E su De Ligt, il gioiellino dell’Ajax che interessa a molti top club, Juve in testa, conclude. “Non arriverà a Parigi. E’ un ottimo difensore, ma per noi non è il momento buono per fare un simile investimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com