‘Prova a salvarla’ e uccide la figlia mentre è al telefono con il padre

Jessica Cipolla aveva 29 anni quando il suo uomo, il tunisino Abdessattar Hamdi, l’ha uccisa in casa. Chi l’ha Visto? racconta la sua storia e diffonde le immagini dell’assassino ancora in fuga.

L’uomo potrebbe trovarsi in Italia e i genitori di Jessica lanciano un appello dal Belgio a chiunque lo incontri. Hamdi era un uomo violento e in passato aveva messo le mani addosso alla ragazza spingendola a lasciarlo. Erano tornati insieme perché lui aveva promesso di essere cambiato.

Eppure la notte del 16 febbraio Jessica è stata uccisa a coltellate nella casa di Hollogne-aux-Pierres. Vincenzo, il padre della ragazza, ha scoperto il cadavere della figlia in una pozza di sangue nel bagno. Qualche minuto prima, Jessica aveva telefonato a suo padre per chiedergli di venire rapidamente perché il suo compagno era tornato a casa ubriaco. Al telefono aveva sentito i rumori di una colluttazione seguiti da un lungo silenzio e poi dalle grida agghiaccianti di sua figlia.

Hamdi aveva anche detto al padre: «Adesso prova a salvare tua figlia se ci riesci». L’uomo è in fuga, ma non può rientrare in Tunisia perché colpevole di altri crimini nel suo Paese d’origine. L’ipotesi più probabile lo vorrebbe proprio in Italia. La redazione della trasmissione di Rai Tre ha raccontato la storia e diffuso le sue immagini segnaletiche per invitare alla segnalazione chiunque possa incontrarlo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com