Pronti a fluttuare a Roma con la ‘Nuvola di Fuksas’

L’EUR è pronto ad accogliere il nuovo centro congressi della città di Roma, meglio noto, attraverso gli echi mediatici susseguitisi in questi anni, come Nuvola di Fuksas dal nome dell’architetto romano che l’ha progettata. Dopo otto anni dall’inizio dei lavori, 270 milioni di euro spesi ed un riconoscimento come Best Building Site ricevuto dal Royal Institute of British Architects di Londra nel 2012, Sabato 29 Ottobre p.v. la teca aprirà le porte a stampa e televisioni per l’inaugurazione presenziata dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il complesso si presenta appunto come un’ossatura in vetro e metallo entro cui è contenuto la struttura peculiare dell’opera, la Nuvola, contenente l’Auditorium con 1850 posti a sedere e servizi annessi, mentre ai piani superiori si sviluppa l’albergo con 441 stanze di tipologia standard e suites. Tra polemiche e posticipi finalmente la nuvola prende vita eppure, da quanto si evince da alcune dichiarazioni dello stesso autore, sorgono già i primi scetticismi.

Clementina Viscardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com