Progetto integrazione immigrati in agricoltura

Ha l’obiettivo di contribuire al processo di integrazione socio-economica degli immigrati il progetto “Migrants coming-App. Ricerca-azione per la formazione partecipata in agricoltura”, ideato e coordinato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università del Salento e finanziato con circa 275mila euro dal Programma nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (Obiettivo specifico 2 “Integrazione / Migrazione legale” – Obiettivo Nazionale 3 “Capacity building” – “Promozione di interventi di inclusione sociale ed economica di cittadini dei Paesi terzi sviluppati in Italia e in altri Stati membri”): la presentazione nel corso di un convegno organizzato per martedì 21 gennaio 2020, dalle ore 8.30 nell’aula 2 dell’edificio R3 del Dipartimento di Scienze Giuridiche (complesso Ecotekne, Lecce), alla presenza di esponenti accademici, dei partner di progetto, degli aderenti e dei rappresentanti delle Istituzioni interessate.

«Il progetto propone un intervento partecipato e integrato, in grado di dare un ruolo centrale al processo di inclusione lavorativa degli immigrati attraverso lo studio e la sperimentazione di un modello formativo in agricoltura che tenga conto delle esigenze del mercato, delle imprese agricole e degli immigrati», spiega il professor Luigi Melica, Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche e responsabile scientifico del progetto, «La metodologia seguita è, appunto, quella della ricerca-azione partecipata, che vedrà la rilevazione dei bisogni d’integrazione degli immigrati impiegati in agricoltura e la contestuale costruzione di un modello d’intervento replicabile e reso disponibile attraverso la costruzione di un prototipo di APP. Il modello avrà come riferimento il territorio di Nardò, in cui il fenomeno di immigrazione sfruttata è emergente, utilizzando anche esperienze già acquisite. Attraverso la prototipazione della APP, il modello sarà replicabile in altre regioni italiane ed europee, e in particolare in Germania e Francia grazie al coinvolgimento di due ONG».

Nel corso del convegno, dopo la presentazione a cura del Direttore Luigi Melica, interverranno: Elsa Valeria Mignone, Procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Lecce; Luigi Nuzzo, Presidente del corso di laurea magistrale in “Governance Euromediterranea delle Politiche migratorie” – Università del Salento; Nadan Petrovic, docente all’Università “La Sapienza” di Roma; Maria Grazia Sodero, Assessora al Welfare – Comune di Nardò; Maike Caiulo della ONG Sprachen und Bildung in Europa e.V; Francesco Damiani, Dirigente dell’Istituto Territoriale del Lavoro di Lecce; Rosanna Levari, Direttrice INPS di Lecce; Luigi Di Viggiano, Responsabile della Ricerca-Azione del progetto – Università del Salento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com