Profumo. “Inizio anno scolastico non è a rischio”

L’anno scolastico inizierà normalmente. Non ci sarà nessun ritardo o intoppo. Dopo l’allarme lanciato dall’Unione delle Province d’Italia sulla riapertura delle scuole a settembre oggi arriva la rassicurazione del ministro dell’Istruzione Francesco Profumo. “L’anno scolastico non sarà a rischio”. “Sicuramente – ha spiegato il ministro a margine di un convengo nella sede della Regione Lombardia a Milano – la sicurezza delle scuole è la priorità del Paese. Il Ministero ha avviato un processo complessivo per una serie di interventi immediati e uno più articolato perché ci sia un programma pluriennale, in modo che le scuole italiane possano avere un loro sviluppo in termini di sicurezza e qualità”. Insomma i tagli alla spesa pubblica non dovrebbero bloccare l’avvio dell’anno scolastico. “Credo che il Paese – ha concluso Profumo – debba diventare un pò più attento ai problemi entrando con competenza, sedendosi e trovando soluzioni”. Fatto sta che per Saitta le province non sarebbero in grado di “garantire che i 5000 edifici scolastici che gestiamo possano iniziare l’anno scolastico”. E per l’esponente dell’Upi “se il Governo non dovesse cambiare idea la metà delle province andrà in dissesto finanziario: il commissario Bondi non ha considerato che noi svolgiamo funzioni che non sono tagliabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com