Primi rientri a lavoro in Gb, metro piena

 E’ scattata da oggi la riapertura di alcuni settori dell’economia britannica – dall’edilizia a parte dell’industria manifatturiera – a un parziale ritorno al lavoro, consentito fra le limitate modifiche del lockdown annunciate in questi giorni dal premier Boris Johnson nel quadro di una road map che rinvia in larga misura la Fase 2 dell’emergenza coronavirus a non prima dei prossimi due mesi.

I segnali sono di un nuovo incremento dell’affluenza nei trasporti pubblici, malgrado la raccomandazione di Johnson di evitarne l’uso “per quanto possibile”, con scarso distanziamento – specialmente nella metropolitana di Londra e sui bus nelle ore di punta – e con tanti senza la mascherina adesso prescritta.

 Un clima che ha indotto il ministro dei Trasporti, Grant Shapps, ad appellarsi a continuare a usare al minimo metro, bus o treni perché è ancora “una situazione di vita o di morte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com