Primario aggredito con acido a Modena: le condizioni non migliorano

BOGGIOVARA. Non sono migliorate, purtroppo, le condizioni del dottor Stefano Tondi, Direttore della Cardiologia del Nocsae di Baggiovara che rischia la cecità, in seguito a un’aggressione per ora da parte di ignoti con un acido identificato come soda caustica. Le condizioni del primario – che ha riportato una diffusa ustione della superficie corneale e congiuntivale e ustioni al cuoio capelluto e al volto – sono stabili. Il paziente è sottoposto a delle terapie che hanno lo scopo di limitare le possibili sequele e dal cui esito dipenderà la prognosi visiva del paziente. Insieme a lui è stato colpito da schizzi di acido alla nuca anche il figlio diciannovenne Michele che ha riportato ustioni su un’area più ristretta del cuoio capelluto. Ora è stabile e le sue condizioni generali sono buone. Rimarrà ricoverato ancora qualche giorno per continuare le terapie. Padre e figlio sono affidati alle cure dell’Oculistica, diretta dal professor Gian Maria Cavallini e della Dermatologia diretta dal professor Giovanni Pellacani.

Circa Redazione

Riprova

Carabinieri e Polizia Bolzano arrestano due ladri in flagranza

Bolzano-Bozen. Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Bolzano e gli Agenti della Questura …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com