Premiati i lavoratori con la ‘Stella al merito”

Si tratta dei lavoratori insigniti “Stella al Merito del Lavoro” nel corso della cerimonia organizzata al Palazzo del Quirinale per la Festa del Lavoro, a Roma. Le insegne ai ‘Maestri del Lavoro’ del Lazio sono consegnate nel corso di una cerimonia al Quirinale mentre in altre regioni, la cerimonia avviene in Prefettura.

Tale onorificenza è conferita il Primo Maggio dal Presidente della Repubblica, su proposta del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. Si tratta di lavoratori che si sono distinti, nella propria esperienza lavorativa, per meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale dei lavoratori dipendenti da imprese pubbliche e private. Inoltre, per poter accedere al premio, i destinatari devono aver prestato attività lavorativa ininterrottamente per un periodo minino di 25 anni alle dipendenze della stessa azienda o di 30 anni alle dipendenze di aziende diverse.

La cerimonia, si è svolta nel salone dei Corazzieri, è stata aperta dagli interventi del Presidente dell’Associazione Nazionale Seniores d’Azienda, Antonio Zappi, del Presidente della Federazione, dei Maestri del Lavoro d’Italia, Vincenzo Esposito e del Presidente della Federazione dei Cavalieri del Lavoro, Antonio D’Amato.

Oltre alle ordinarie onorificenze, sono state consegnate le “Stelle al merito del Lavoro alla Memoria” di Francesco Zaccaria, operaio della Società ILVA di Taranto, deceduto sul lavoro nel 2012 e,  di Pierlucio Tinazzi dipendente della Società SITMB  SpA deceduto nel 1999 all’interno della galleria del traforo del Monte Bianco.

 

Emilia Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com