Ponte Genova, la Procura chiude le indagini: in 69 verso il processo

Il pubblico ministero Massimo Terrile ha firmato l’atto di chiusura delle indagini sul crollo di Ponte Morandi. Sono 69 le persone a rischio processo, secondo fonti della Procura, insieme a due società: Autostrade per l’Italia e Spea Engineering (68 sono i nomi noti più una posizione a quanto si apprende marginale).

Fra questi vi sono Giovanni Castellucci, ex numero uno di Autostrade finito anche ai domiciliari poi tramutati in interdizione dai pubblici uffici per un anno, il suo braccio destro Paolo Berti, il numero tre Michele Donferri Mitelli, e poi a seguire la scala gerarchica della concessionaria e di Spea, la società che fino al dicembre 2019 aveva il compito del monitoraggio della rete autostradale italiana.

Circa redazione

Riprova

Riaperture e ‘frontiere’, i temi di confronto

Aprire i locali e ampliare gli orari per circolare nelle strade, chiudere le possibilita’ di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com