Polizia municipale, le “cifre” del primo bilancio del nuovo comandante Domenico Martino

Elevati circa 1200 verbali per violazioni al codice della strada (anche tanti casi di divieto di sosta e di utilizzo del telefonino mentre si è alla guida), con diversi fermi amministrativi e relative sanzioni per il mancato uso del casco e il sequestro di numerosi veicoli senza copertura assicurativa. Denunciate all’autorità giudiziaria 33 persone per abbandono dei rifiuti con sanzioni pecuniarie per oltre diecimila euro. Rinvenute due auto rubate. In ambito commerciale, elevate sanzioni per più di 5mila euro per mancanza di licenza amministrativa e sanzionate 41 attività commerciali per occupazione abusiva del suolo pubblico, con l’invito ai titolari delle stesse ad adeguarsi alla normativa anche con il versamento dei relativi tributi.

Questo il bilancio dell’attività del Corpo di Polizia municipale a meno di due mesi di distanza dall’insediamento del nuovo comandante, il colonnello Domenico Martino, incaricato (ex articolo 110 del decreto legislativo 267/2000) a tempo pieno e determinato (3 anni) dal sindaco Fabio Roccuzzo.

Di particolare rilievo, inoltre, i controlli effettuati dai vigili urbani, con il coordinamento del comandante Martino, in materia di abusivismo commerciale e l’operazione anti-contraffazione compiuta quattro giorni fa in occasione del mercato del sabato, sfociata in due sequestri penali per complessive 200 magliette e oltre 100 paia di scarpe falsificate di note griffe, ma anche nella denuncia in stato di libertà di un uomo per vendita di prodotti contraffatti.

“Si tratta – sottolinea l’assessore alle Polizia municipale, alla Sicurezza e alla Legalità Giuseppe Fiorito – di attività portate avanti nel segno della grande collaborazione fra l’Amministrazione, il comandante e tutti i vigili, che ringraziamo per l’impegno e lo spirito di servizio dimostrato, con l’obiettivo di garantire il rispetto della legge e un maggiore decoro urbano. Di sicura efficacia le azioni di prevenzione e repressione dei fenomeni di abusivismo commerciale e in materia di occupazione del suolo pubblico, con la conseguente eliminazione di dehors antiestetici e causa pure di problemi alla viabilità. In questo settore – conclude l’assessore – il nuovo regolamento sui dehors, all’esame del Consiglio, potrà contribuire a mettere un punto fermo”. “Anche su quest’ultimo aspetto – dichiara il sindaco Fabio Roccuzzo – ribadiamo la piana disponibilità dell’Amministrazione a un costante confronto con i commercianti e le associazioni di categoria. Tengo a evidenziare il grande ed efficace lavoro svolto dalla Polizia municipale per concorrere ad accrescere il rispetto delle norme e a rendere la città più sicura, in piena sinergia con le altre forze dell’ordine con cui sono state spesso effettuate operazioni congiunte”.

Circa Redazione

Riprova

La startup ebolitana GRUV è stata selezionata tra le 25 imprese italiane ad alto potenziale per partecipare al programma ScaleLab

La startup ebolitana GRUV è stata selezionata tra le 25 imprese italiane ad alto potenziale …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com