Pisa, arrestato rom bosniaco per induzione alle nozze delle due figlie. Le due giovani erano state vendute

Un bosniaco di etnia rom è stato arrestato dalla polizia di Pisa con l’accusa di aver picchiato, maltrattato e segregato le due figlie.

L’uomo è finito in manette con l’accusa di induzione al matrimonio, reato introdotto con il cosiddetto Codice Rosso: si tratta del primo arresto in Italia.

 Le due giovani si erano fidanzate con uomini diversi dai cugini, prescelti dall’uomo e a cui lui le aveva già vendute in cambio di denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com