Pil: Istat conferma quarto trimestre +0,1%, annuo +1%

Nel quarto trimestre del 2015 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,0% su base annua. Lo rileva l’Istat, confermando la stima dello scorso 12 febbraio. Nel corso dell’anno la crescita congiunturale ha mostrato un progressivo indebolimento, segnala lo stesso Istituto. Il 2015 era partito con +0,4%, seguito da un +0,3% e un +0,2%. L’aumento tendenziale è invece il più alto dal secondo trimestre del 2011.

Guardando ai diversi settori, l’Istat registra un andamento congiunturale positivo per il valore aggiunto dell’industria e dei servizi (+0,1% per entrambi), mentre nell’agricoltura si rileva un calo dello 0,1%, anche se su base annua il comparto segna un deciso rialzo (+8,4%, contro il +1% dell’industria e il +0,5% dei servizi). Nel quarto trimestre, il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,5% nel Regno Unito (+1,9% annuo) e dello 0,3% negli Stati Uniti (+1,9% annuo), in Francia (+1,4% annuo) e in Germania (+2,1% annuo). Nell’area euro è invece il Prodotto interno lordo è salito dello 0,3% sul trimestre precedente e dell’1,5% nel confronto annuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com