Piantedosi e sicurezza nelle città: “Daremo il taser anche alle polizie municipali”

Piantedosi  annuncia interventi ancora più consistenti per la sicurezza delle città e l’estensione dell’uso del taser alle polizie locali. Una dichiarazione che conferma l’impegno del governo a intensificare le azioni di contrasto alla microcriminalità.

“Il taser non è un’alternativa al nulla, ma all’uso dell’arma da fuoco. E noi abbiamo in animo di estenderlo ancora di più”, ha detto il titolare del Viminale. “Mi dicono che la dotazione sia di cinquemila macchinette e che prima di utilizzarli dalle forze dell’ordine, c’è stata una sperimentazione di anni e che il più delle volte; all’estrazione del taser, ci si arrende e si ci ferma, quindi ha una funzione di deterrenza con qualche proficua valenza”, ha aggiunto il ministro. Che ha poi ricordato: “Ci sono sperimentazioni in atto per le polizie municipali, quindi abbiamo esteso anche la possibilità che possa essere usato dalle polizie locali”.

Piantedosi ha  parlato della sicurezza nelle città italiane che è sotto controllo e non presenta dati dissimili rispetto alle altre città europee: “Sul piano della sicurezza le nostre città non fanno segnalare situazioni più allarmanti rispetto a quelle di altri paesi, ma questo lo dico con cautela. Milano ha una percezione di criticità diversa, anche rispetto a Roma, ma non bisogna fare allarmismi”.

Il ministro ha poi parlato dell’intelligenza artificiale, settore nel quale la criminalità è pronta a investire. “Sul tema dell’intelligenza artificiale lo svantaggio competitivo rispetto alle organizzazioni criminali sarà che lo Stato dovrà darsi i limiti del diritto e dell’etica, ma le organizzazioni criminali potrebbero fare grandi investimenti in chiave aggressiva non ponendosi gli stessi problemi”.

Il titolare del Viminale ha poi ricordato i dati confortanti in materia di immigrazione:  “Possiamo legittimamente esprimere delle soddisfazioni. Ad oggi, noi abbiamo superato il 60 per cento in meno di arrivi rispetto all’anno scorso. Giugno è stato il nono mese di fila di consolidamento di questo trend in diminuzione. Questo è il periodo dell’anno più difficile per le condizioni del tempo ma rimaniamo fiduciosi”.

Circa Redazione

Riprova

Senato: in Commissione Giustizia le opposizioni abbandonano i lavoro. Il ministro Nordio scortato alla buvette

‘’Tutte le opposizioni hanno deciso di abbandonare i lavori della Commissione Giustizia del Senato che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com