Persone con disabilità: aumentati i rimborsi per i progetti di vita indipendente

“Con questo provvedimento sosteniamo con più forza il progetto che punta a dare una maggiore autonomia di vita alle persone disabili: siamo consapevoli che il costo della vita è aumentato in questi ultimi mesi, per questo abbiamo stabilito di aumentare l’importo rimborsabile di cento euro al mese, portandolo a 1.600 euro. L’integrazione delle persone disabili, l’inclusione nel tessuto sociale della comunità, la loro indipendenza con percorsi e progetti che favoriscano il più possibile la de-istituzionalizzazione, sono queste le sfide che dobbiamo cercare di portare a compimento”. Con queste parole l’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana, ha commentato le modifiche che  la Giunta provinciale ha introdotto al “Modello d’intervento in materia di vita indipendente e inclusione nella società delle persone con disabilità”, nonché alle Direttive 2023 in ambito socio-sanitario.

Nell’ambito del Modello d’intervento in materia di vita indipendente e inclusione nella società delle persone con disabilità, l’esecutivo ha stabilito di aumentare l’importo rimborsabile da euro 1.500 a 1.600 euro mensili a partire dalle spese di competenza del mese di luglio 2023.

Attraverso il provvedimento adottato oggi si vuole riconoscere alle persone interessate da questi percorsi un adeguamento dell’importo alle maggiori spese che derivano sia dagli adeguamenti contrattuali degli assistenti familiari, sia al maggior costo della vita derivante dall’inflazione.

Circa Redazione

Riprova

Dichiarato inammissibile dalla Corte costituzionale il ricorso dello Stato sulla certificazione dei costi della contrattazione collettiva provinciale

La Corte Costituzionale ha ritenuto inammissibile il ricorso avanzato nell’ottobre 2022 dall’Avvocatura generale dello Stato …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com