Pernigotti, Di Maio: “Presto in parlamento legge per tenere nostri marchi in Italia”

“Ogni battaglia che si porta avanti e ogni campagna portata avanti dai lavoratori per difendere i loro diritti produce sempre qualcosa di più grande e non ha solo effetti su quei lavoratori. Ascoltando le ragioni di una vertenza abbiamo creato gli strumenti per risolverne altre. Grazie alla battaglia dei lavoratori della Pernigotti presto in parlamento porteremo la ‘legge Pernigotti’ che impone ai marchi italiani di restare sui territori. Questo salverà tante altre famiglie in futuro”. Così il vicepremier Luigi Di Maio in visita alla Pernigotti a Novi Ligure.

“A novembre la proprietà voleva chiudere. All’incontro col ministro non si è presentata. Poi si è presentata dal premier Conte. Noi abbiamo detto ai turchi che devono essere riconoscenti verso i lavoratori. Ora ci sono tante manifestazioni di interesse. Al tavolo di trattativa si dovrà dare futuro al marchio e alla fabbrica dolciaria, senza cambiare tipo di produzione”, ha detto Di maio ripercorrendo alcune tappe della vertenza. La proprietà turca dell’azienda, il gruppo Toksoz, intenderebbe chiudere lo stabilimento di Novi Ligure, mantenere in vita lo storico marchio e affidare la produzione ad altre società.Martedì a Roma, al ministero, ci sarà un incontro fra proprietà e sindacati per fare il punto della situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com