Pensioni, tagli fino al trenta per cento con la riforma

Nuove polemiche sulla manovra economica proposta dal governo italiano, chiamato a spedire alla Commissione europea la famosa lettera con una nuova proposta. I nuovi dubbi riguardano la proposta della riforma della Legge Fornero. Con l’introduzione della Quota 100  il rischio è i pensionati potrebbero vedersi gli assegni tagliati fino al 30%.

La stima dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio di fronte a Camera e Senato: i rischi della Quota 100 I dati arrivano dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio che ha presentato i risultati della simulazione in audizione alla Camera e al Senato. I rischi non possono essere sottovalutati dal governo. La formula della Quota 100, stando alle stime, sarebbe vantaggiosa solo per le persone che hanno iniziato a lavorare tra i 22 e i 26 anni, ma anche loro dovrebbero accettare una pensione decisamente più bassa rispetto a quella che percepirebbero con l’attuale riforma pensionistica. I vertici del governo prendono nota delle segnalazioni e delle stime e cercheranno nelle prossime ore di mettere a punto i dettagli necessari per evitare ripercussioni sull’economia del Paese.

 Ma le brutte notizie non riguardano solo la riforma delle pensioni. Nel mirino dell’Upb ci è finita tutta la manovra disegnata dal governo italiano. Stando alle stime presentate alle Camere, i provvedimenti in programma potrebbero creare un clima di incertezza che potrebbe avere ripercussioni considerevoli sul mercato e quindi sull’intera economia del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com