PAT – Premio Giovani Ricercatori Euregio 2024, al via le candidature sul tema dell’intelligenza artificiale

“Intelligenza artificiale nell’Euregio” è il tema del Premio Giovani Ricercatori Euregio 2024, giunto alla 13^ edizione e patrocinato dalle Camere di commercio e industria dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.
I giovani ricercatori dei tre territori sono invitati a presentare entro il 15 maggio un abstract in inglese del loro lavoro di ricerca, tramite un modulo online. Nel dettaglio, i lavori devono provenire dalle discipline dell’economia e delle scienze sociali, del diritto, dell’istruzione e delle scienze umane, delle scienze tecniche, delle scienze naturali e della medicina.

Una giuria di alto livello, presieduta dalla presidente della Libera Università di Bolzano selezionerà i progetti migliori e i giovani ricercatori selezionati saranno invitati il 17 e i18 agosto prossimi, nell’ambito delle Giornate del Tirolo del Forum europeo di Alpbach, a presentare il loro lavoro e scambiare idee con scienziati di fama e rappresentanti delle istituzioni.
Possono candidarsi i giovani ricercatori fino a 35 anni (nati entro il 16 agosto 1989) che lavorano presso università, istituti superiori e istituti di ricerca dell’Euregio, o presso università, istituti superiori e istituti di ricerca di tutto il mondo e che provengono dall’Euregio.

Per il presidente dell’Euregio e della Provincia autonoma di Bolzano il Premio Giovani Ricercatori Euregio è, già di per sé, un traguardo per l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino: promuovere l’impegno dei giovani in un settore, quello della ricerca, cruciale per il futuro, sul quale i territorio si stanno da tempo concentrando. In più, il tema sul quale i giovani ricercatori sono chiamati quest’anno a dimostrare la loro capacità d’innovare, l’intelligenza artificiale, rende il Premio ancora più interessante ed importante.

Per il presidente della Provincia autonoma di Trento il Premio rappresenta un’opportunità di valore per i giovani ricercatori, il cui lavoro contribuisce in modo significativo allo sviluppo di soluzioni innovative per affrontare le sfide che i territori si trovano davanti. Promuovere lo scambio di conoscenze e idee a livello transfrontaliero è sicuramente un modo per concretizzare anche quanto auspicato in occasione del G7 che si è svolto recentemente a Trento proprio sul tema dell’intelligenza artificiale, perciò l’augurio è che tanti giovani siano interessati a partecipare a questa nuova edizione.

Per il presidente del Land Tirolo l’intelligenza artificiale genera curiosità e apprezzamento tra le persone, ma anche preoccupazioni e timori. Ci sono pochi argomenti in cui opportunità e pericoli sono così vicini come nel caso dell’IA. Lo sviluppo tecnologico non è mai stato così dinamico e veloce come nel caso dell’IA. Nell’ambito del Premio Giovani Ricercatori Euregio 2024 si vuole quindi portare alla ribalta i giovani ricercatori che lavorano sugli sviluppi nel campo dell’intelligenza artificiale. L’IA deve essere ulteriormente sviluppata, classificata e analizzata dalla scienza, in modo che anche i politici possano stabilire condizioni quadro, regole e limiti. L’invito è quindi rivolto a tutti gli interessati a presentare i loro lavori di ricerca sul tema dell’IA. I partecipanti potranno così dare un contributo importante all’intera Euregio e avranno l’opportunità di scambiare idee con scienziati di fama nell’ambito del Premio Giovani Ricercatori Euregio.

Il presidente della Camera di Commercio di Bolzano ricorda come l’economia ristagnerebbe senza la ricerca, poiché essa costituisce la base per lo sviluppo di nuove idee, tecnologie e strategie. La ricerca quindi non solo plasma il presente, ma anche il futuro e contribuisce in modo decisivo al progresso della società. Per la Camera di commercio il Premio Giovani Ricercatori dell’Euregio è un’opportunità per sostenere questo processo di crescita e sottolinearne l’importanza.

Il presidente della CCIAA di Trento sottolinea come i giovani ricercatori con la loro curiosità, determinazione e competenza, incarnano la forza dell’innovazione e del cambiamento. È dovere, come istituzioni e come comunità imprenditoriale, offrire loro il sostegno necessario perché possano esprimere al meglio il proprio potenziale. Per questo il Premio Giovani Ricercatori dell’Euregio è un’occasione preziosa per creare solidi ponti fra il mondo della ricerca e quello delle imprese in una cornice transnazionale che promuove e valorizza la diffusione delle conoscenze.

Per la presidente della Camera di Commercio del Tirolo, che si augura di ricevere molte candidature per il Premio è importante promuovere l’innovazione e la ricerca nell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, perché l’innovazione ci rende semplicemente forti. La Camera di Commercio del Tirolo, sostiene gli imprenditori nel loro percorso verso soluzioni innovative. Ecco perché è più importante dotare il Premio Giovani Ricercatori di un riconoscimento in denaro adeguato.

Le informazioni sul bando sono disponibili sul sito: https://www.europaregion.info/it/euregio/progetti/scienza/premio-giovani-ricercatori-euregio/.

A questo link il modulo online per partecipare alla selezione: https://forms.office.com/e/USyk9nGLEi. Ai finalisti saranno rimborsate le spese di viaggio e un soggiorno di due notti ad Alpbach.

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio comune dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, riferimento Jasmin Penz (tel. +43 512 5082355; jasmin.penz@euregio.info).

(sil.me)

Circa Redazione

Riprova

“Hop Hop Market” (d’estate) a Mondello: un mese di eventi con la fiera dell’artigianato

La fiera dedicata all’artigianato Hop Hop Market, organizzata dall’Associazione Artigianando in collaborazione con la Event …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com