Parolisi scrive alla figlia: “Non ci separeranno mai”

Una lettera struggente quella che dal carcere, Salvatore Parolisi, scrive alla figlia Vittoria. “Io ti prometto, cara figlia mia, che mai potranno separarci perché’ sei il frutto dell’amore di mamma e papà”. E’ solo un rigo della missiva resa pubblica dai legali di Parolisi, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile .“Cara Vittoria, figlia mia, dal primo giorno di carcere ho sempre chiesto di vederti anche per il poco tempo di una carezza e di un bacio”, scrive nell’incipit della lettera Parolisi, che si è sempre dichiarato innocente. “Pensavo che questo era il tuo bene visto che anche la mamma ti è stata portata via – aggiunge – Dei giudici però con poche righe mi hanno detto che il tuo bene è quello di non vedermi e di stare lontano il più possibile da zia Francesca e dai nonni e dai tuoi piccoli, amati cuginetti”.“Adesso molti pensano che non potendoti vedere sia un ulteriore punizione nei miei confronti, ma non capiscono che stanno facendo soprattutto del male a te figlia mia” sottolinea Parolisi. “Mi piacerebbe che tutti, giudici compresi, ascoltassero le tue parole che ogni volta mi dici al telefono: ‘Papà quando vieni dal lavoro?- e anche – Papà sei nel mio cuoricino’, oppure quando cantiamo insieme la nostra canzoncina”.“Bambina mia – scrive ancora Salvatore Parolisi nella lettera indirizzata alla figlia che ha diffuso tramite i media – tu non sai quanto soffro quando vedo con i miei occhi persone come me che non possono abbracciare i proprio figli”.“Un giorno capirai – conclude la missiva – quello che oggi ingiustamente stiamo vivendo, ecco perché io non smetterò mai di combattere per la mamma e per te. Ti adoro, tuo sempre, unico e solo dolce papà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com