Parigi. Mostra caricature di Maometto: professore decapitato da un 18enne

Torna l’incubo terrorismo a Parigi. Un giovane di 18 anni ha decapitato un professore che aveva mostrato in classe alcune caricature di Maometto. L’adolescente ha urlato “Allah akbar” mentre ha commesso il macabro omicidio e prima di essere ucciso dalla polizia con dieci colpi di arma da fuoco è riuscito a pubblicare le immagini del suo atto su Twitter. “Da Abdullah, servitore di Allah, a Macron, dirigente degli infedeli, ho giustiziato uno dei tuoi cani dell’inferno che ha osato offendere Maometto. Calma i suoi simili prima che non vi venga inflitto un duro castigo”, ha scritto il giovane. Stando alle prime ricostruzioni l’aggressore avrebbe avuto un giubbetto esplosivo e, prima di essere colpito a morte dagli agenti di polizia, avrebbe minacciato le forze dell’ordine con un coltello. L’uomo decapitato era un professore di Storia e Geografia del liceo del Bois d’Aulne, di Conflans-Saint-Honorine e nei giorni scorsi, come riportano i media francesi, avrebbe mostrato in classe agli studenti le caricature di Maometto, probabilmente durante un corso sulla libertà d’espressione. Si parla addirittura di una segnalazioni alla dirigenza della scuola per il comportamento tenuto dal professore. Da questo la scintilla che ha armato la mano del 18enne che ha commesso questo macabro omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com