Il prete della Terra dei Fuochi bacia i piedi al Papa: “un popolo sta morendo”

Il Papa ha salutato tutti i rifugiati del Centro Astalli, e prima di salire in auto è stato avvicinato e salutato da don Maurizio Patriciello, il parroco del Movimento della terra dei fuochi. Il prete accolto calorosamente dal Papa si è chinato a terra a baciargli i piedi. ”Nelle province di Napoli e Caserta sta morendo un popolo”, ha poi detto don Patriciello ai giornalisti. ”Oggi al Papa ho baciato i piedi – ha proseguito – Lui mi ha detto semplicemente: andate avanti così”.

Oggi papa Bergoglio ha fatto visita ai rifugiati del centro Astalli nel cuore di Roma, ed è giunto senza scorta a bordo della sua focus blu. Ad accoglierlo il cardinale vicario, Agostino Vallini e il direttore del centro padre Giovanni La Manna. All’ingresso della mensa si è intrattenuto con alcuni rifugiati, in gran parte africani. Prima di entrare nella mensa del centro Astalli Papa Francesco si è intrattenuto per alcuni minuti a salutare i rifugiati ospiti della struttura che lo stavano aspettando. Prima di entrare all’interno il Papa ha poi fatto un gesto di saluto verso la folla dei fedeli che lo hanno applaudito ed acclamato a gran voce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com