Palermo. Rumeno voleva svaligiare banca, arrestato dai carabinieri

Un rumeno di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri di Palermo, dopo essere stato sorpreso all’alba di oggi all’interno di una filiale della Banca Sella. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo dopo essere entrato all’interno dello stabile, rompendo una finestra, aveva messo fuori uso il sistema di allarme e di videosorveglianza. Quindi aveva forzato il vetro blindato che divide l’area clienti e gli uffici operativi e dopo aver rimosso la porta di un ufficio e si era messo al lavoro con un flex su di un armadio blindato. All’interno dell’agenzia sono stati sequestrati vari attrezza da scasso tra cui cacciaviti, un flex elettrico con chiave di smontaggio, una sega metallica corredata di varie lame, una sbarra di ferro quadrangolare con punta della lunghezza di cm. 50 circa, un seghetto, un disco abrasivo ed una pinza. Accompagnato in caserma, il rumeno è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e rinchiuso nel carcere dell’Ucciardone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com