Palermo: dimesso da pronto soccorso, muore il giorno dopo

Dimesso dai medici del pronto soccorso, un tabaccaio di 58 anni, Gioacchino Castiglione, è morto a Palermo il giorno dopo, lunedì scorso, mentre era per strada. La procura, a seguito della denuncia della moglie e dei tre figli di Castiglione, ha aperto un’inchiesta. L’uomo si era recato all’ospedale Vincenzo Cervello per un gonfiore al collo che gli impediva di respirare bene. Il medico che l’ha visitato – ora iscritto nel registro degli indagati – dopo un esame obiettivo gli aveva consigliato una visita endocrinologica e l’aveva rimandato a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com