Pakistan: attentato kamikaze a moschea sciita, 12 morti

E’ salito a 12 morti il bilancio di un attentato kamikaze avvenuto questa mattina, contro una moschea sciita alla periferia di Peshawar, nel nord del Pakistan. Lo riferiscono i media locali, precisando che secondo fonti ospedaliere il bilancio sarebbe di 12 morti e 28 feriti. Stando alla tv, un attentatore si è fatto esplodere nella zona di Chamkani, all’interno di una moschea adiacente alla madrasa Hussainiya. In un primo momento i media pakistani avevano riferito che l’attacco era stato sferrato proprio contro la madrassa. Secondo un testimone, al momento dell’esplosione, all’interno della Hussaini Madrassa si trovavano circa 200 fedeli, per la preghiera del venerdì. Fonti della polizia locale hanno confermato all’agenzia d’informazione ‘Dpa’ che l’attacco è stato eseguito da un kamikaze, il quale prima di azionare la cintura esplosiva, ha ucciso un agente di sicurezza all’ingresso della moschea.

 

Circa redazione

Riprova

Covid: allerta sulle varianti, dal Regno Unito quella più mortale

E’ allerta in tutto il mondo per la circolazione delle varianti del virus SarsCoV2 e …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com