Pakistan, assalto armato alla Borsa di Karachi

Assalto armato alla Borsa di Karachi, in Pakistan. L’attacco sarebbe stato organizzato e sferrato dagli uomini del Baloch Liberation Army, gruppo separatista con sede in Afghanistan.

“La brigata Majeed dell’Esercito di Liberazione di Baloch ha effettuato oggi un attacco suicida alla Borsa di Karachi. I nostri combattenti sono dentro il palazzo e hanno preso il controllo dell’area“, recita il testo con cui il gruppo ha rivendicato l’attacco alla Borsa.

Stando alle prime ricostruzioni dell’assalto, gli uomini sono arrivati a bordo di una macchina e hanno fatto irruzione nella sede della Borsa di Karachi ad armi spianate e facendosi strada lanciando granate.

Il bilancio conterebbe almeno dieci vittime.

Almeno 10 persone, inclusi quattro assalitori, hanno perso la vita questa mattina durante l’attacco alla Borsa di Karachi da parte di un gruppo di uomini armati. Secondo la polizia le altre vittime sono quattro guardie addette alla sicurezza, un poliziotto e un civile. Il gruppo ha fatto irruzione nell’edificio che ospita la Borsa pachistana nella capitale finanziaria del Paese ed ha aperto il fuoco e lanciato almeno una granata nella sala principale dove si svolgono le contrattazioni. La polizia ha recuperato sul posto “armi automatiche moderne ed esplosivi”, hanno reso noto le autorità in un comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com