OTELLO, CAPOLAVORO DELLA MATURITÀ VERDIANA ALL’OPERA DI ROMA

Il Teatro dell’Opera di Roma ha proposto, prima della pausa estiva, Otello, grande capolavoro della maturità verdiana su libretto di Arrigo Boito, in scena dal 1° al 12 giugno con la regia di Allex Aguilera e la direzione del Maestro Daniel Oren.

Il regista spagnolo Allex Aguilera pensa ad un allestimento fuori dal tempo e fuori dallo spazio del libretto, la sua non è una regia tradizionale ma nemmeno avvenieristica, “Cerco di mescolare la tradizione con la modernità, essenzialmente ho cercato di dare una drammaturgia della luce”, utilizza simbolicamente due elementi primari come l’acqua e il fuoco per dar vita ad una narrazione viva e passionale. La tempesta è rappresentata in maniera molto efficace con una ricca proiezione su più piani che ne esalta la tridimensionalità. La scena è unica, tre ordini di arcate a tutto sesto, di gusto classico rinascimentale delimitano lo spazio e fanno da sfondo all’azione. Al centro, ad attraversare lo spazio una passerella in ferro a cui si accede da una scala a chiocciola al lato della scena.

Alla direzione dell’Orchestra del Costanzi il Maestro Daniel Oren pone grande attenzione alle voci degli interpreti e questo fa sì che il risultato nell’insieme sia maestoso e bellissimo, le parti si completano l’una con l’altra ottenendo un suono ricco e affascinante. Otello è un’opera in cui le voci sono immerse nella strumentazione orchestrale e il Maestro Oren ne mette sapientemente in risalto ogni sfumatura. L’effetto è emozionante e coinvolgente.

Nel ruolo eponimo il tenore Marco Berti, reduce dai successi all’Opera di Tblisi nella stessa parte, con sicurezza scenica e duttilità dimostra quanto Otello sia un personaggio sicuramente nelle sue corde, ne interpreta tutte le diverse sfumature con gusto ed eleganza, la sua voce possiede un timbro di grande e rara bellezza.

Vittoria Yeo, è Desdemona, una figura angelicata che subisce la sua sorte, il soprano coreano canta con precisione riuscendo a dare le giuste intenzioni al suo personaggio, bellissima la cura posta nell’emissione. Il duetto finale del I Atto è di struggente intensità.

Vladimir Stoyanov, (Yago) convince sia dal punto di vista vocale che da quello interpretativo, la sua figura è fondamentale per lo sviluppo dell’opera, di collegamento tra le varie scene. Ottimo squillo per il Cassio di Piotr Buszewski e ottima anche Irene Savignano (Emilia) sempre più matura scenicamente. A completare egregiamente il cast Francesco Pittari (Roderigo), Alessio Cacciamani (Lodovico), Alessio Verna (Montano) e Paul Chiarot (un Araldo). La sera di mercoledì 5 giugno tutte le vocalità risultano essere ben omogenee e il risultato complessivo risulta molto apprezzato dal pubblico del Costanzi che tributa lunghi e calorosi applausi ai protagonisti. Superbo il Coro del Teatro dell’Opera di Roma diretto dal Maestro Ciro Visco.

Dopo la pausa estiva alle Terme di Caracalla, la stagione operistica del Costanzi si concluderà ad ottobre con Peter Grimes di Benjamin Britten.

 

S|CONFINAMENTI – STAGIONE 2023/2024 DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

OTELLO

Musica di Giuseppe Verdi. Dramma lirico in quattro atti. Libretto di Arrigo Boito dalla tragedia di William Shakespeare

Prima rappresentazione assoluta Teatro alla Scala, Milano, 5 febbraio 1887. Prima rappresentazione al Teatro Costanzi 16 aprile 1887

DIRETTORE Daniel Oren

REGIA Allex Aguilera

MAESTRO DEL CORO Ciro Visco | SCENE Bruno de Lavènere | COSTUMI Françoise Raybaud Pace | LUCI Laurent Castaingt | VIDEO Etienne Guiol e Arnaud Pottier

PERSONAGGI E INTERPRETI PRINCIPALI: OTELLO Gregory Kunde / Marco Berti (5, 8, 11) | DESDEMONA Roberta Mantegna / Vittoria Yeo (5, 8, 11, 12) | JAGO Igor Golovatenko / Vladimir Stoyanov (5, 8, 11) | EMILIA Irene Savignano** | RODERIGO Francesco Pittari | LODOVICO Alessio Cacciamani | MONTANO Alessio Verna | CASSIO Piotr Buszewski | UN ARALDO Leo Paul Chiarot / Fabio Tinalli (4, 7, 9, 12)

**diplomata “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma

Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma

con la partecipazione della Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera di Roma

Allestimento Opera di Monte Carlo e Opera Nazionale Tbilisi

Ph.@fabrizio.sansoni

Teatro dell’Opera di Roma, Piazza Beniamino Gigli, 1 – 00184 Roma Tel. 064817003 ufficio.biglietteria@operaroma.it; www.operaroma.it.

 

 

Loredana Margheriti

  

Circa Redazione

Riprova

PAT – Val di Fiemme, il gallo cedrone “confidente” è stato riabilitato

Il gallo cedrone “confidente” della Val di Fiemme ha riacquisito  la sua naturale diffidenza verso …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com