Ostaggi Tokyo, Isis chiese riscatto

Lo Stato islamico aveva già chiesto, lo scorso novembre, un riscatto di 2 miliardi di yen (oltre 14 mln di euro) per la liberazione di Kenji Goto, il reporter freelance giapponese rapito ad agosto in Siria. Lo rivelano i media nipponici. Goto scomparve mentre, da solo, era entrato nel territorio controllato dall’Isis per intervistare la popolazione. Per lui e Haruna Yukawa, l’altro ostaggio, i jihadisti chiedono ora 200 milioni: la stessa cifra versata da Tokyo alla coalizione anti-Isis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com