Ossessionato dai debiti si uccide ad Arezzo imprenditore 27enne

Si sarebbe ucciso per colpa dei debiti, anche contratti col fisco, un uomo di 27 anni, ritrovato morto all’interno della propria auto in Valtiberina, in provincia di Arezzo. L’uomo, un imprenditore, titolare di una ditta terzista impegnata nel taglio di alberi, avrebbe collegato il gas di scarico con l’interno della vettura, togliendosi così la vita. Non ha lasciato alcun messaggio, ma i familiari e i compaesani che lo conoscevano raccontano che l’imprenditore era ossessionato dai debiti. Da ultimo, aveva ricevuto una cartella dal fisco pari a circa 50 mila euro.

Circa redazione

Riprova

Reati contro la P.A.: undici arresti e sequestrati 8,2 mln

Con l’accusa, a vario titolo, di aver commesso reati contro la pubblica amministrazione e contro …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com