Origine Covid, Cina pronta a esaminare i campioni di sangue dei cittadini di Wuhan

La Cina è pronta a fare luce sull’origine del Covid. Le autorità di Pechino sono pronti ad esaminare fino a 200mila campioni di sangue prelevati agli abitanti di Wuhan prima che l’epidemia di Covid-19 esplodesse: il per contribuire a fare luce su come e quando il coronavirus abbia fatto la propria comparsa e quale sia la sua origine. Questa indagine sui campioni conservati nel centro ematologico di Wuhan era stata sollecitata già a febbraio dall’Oms.

I campioni della banca del sangue sono stati conservati per due anni, hanno affermato i funzionari cinesi, come prova in eventuali azioni legali relative alla loro donazione e si riferiscono, temporalmente, agli ultimi mesi del 2019. Un esame, questo, importantissimo perché la maggior parte degli esperti pensa che il virus potrebbe aver infettato gli esseri umani prima di dicembre di due anni fa. I campioni, se conservati correttamente, potrebbero contenere elementi cruciali dei primi anticorpi prodotti dall’uomo contro la malattia

Un funzionario della Commissione sanitaria nazionale cinese ha detto alla Cnn che la preparazione per i test è attualmente in corso. I campioni contengono “indizi assolutamente vitali”, ha commento Maureen Miller, professore associato di epidemiologia alla Columbia University, sollecitando la Cina a consentire agli esperti stranieri di osservare il processo. “Nessuno crederà ai risultati che la Cina riporta a meno che non ci siano osservatori qualificati”, ha aggiunto.

Il capo del team cinese che lavora all’indagine dell’Oms, Liang Wannian, già a luglio spiegò in una conferenza stampa che Pechino avrebbe testato i campioni, aggiungendo che una volta ottenuti, “i risultati sarebbero stati consegnati agli esperti cinesi e stranieri”, mentre il pool di esperti aveva in corso valutazioni “sui metodi dei test e sul piano d’azione da attuare dopo” i due anni. Liang precisò che mentre il primo caso segnalato a Wuhan era dell’8 dicembre 2019, “la nostra ricerca e i precedenti documenti correlati di scienziati cinesi suggeriscono pienamente che l’8 dicembre non è probabile che sia stato il caso principale. Potrebbero essercene altri che si sono verificati prima”.

Circa redazione

Riprova

Regno Unito: 1.500 persone arrestate in operazione anti droga

Quasi 1.500 persone sono state arrestate in Inghilterra e Galles, durante un’operazione della polizia che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com