Orban, stato diritto non rallenti Recovery fund

“La posizione del governo ungherese è chiara: l’Europa è in crisi e dobbiamo trovare una soluzione. Non si può consentire ai dibattiti sullo stato di diritto di rallentare l’istituzione del fondo di emergenza”. Lo ha detto il premier ungherese Viktor Orban a poche ore dall’inizio del vertice straordinario dei leader Ue a Bruxelles, secondo quanto riferito dal suo portavoce, Zoltan Kovacs. “Se il dibattito” sulla condizionalità tra l’erogazione delle risorse Ue e il rispetto dello stato di diritto “dovesse ritardare l’istituzione” del Recovery Fund, “allora è possibile concludere accordi bilaterali, fuori dal quadro Ue”, ha aggiunto il premier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com