Omicidio Meredith, affidata la perizia genetica sul coltello sequestrato in casa di Sollecito

Alla riapertura del processo davanti alla Corte di Assise di Appello di Firenze per l’omicidio della giovane studentessa Kercher, è stata affidata la perizia  genetica sul coltello sequestrato in casa di Raffaele Sollecito. A condurre le indagini sono due ufficiali dei carabinieri dei Ris di Roma il maggiore Andrea Berti e il capitano Filippo Barni. Gli esperti della sezione di biologia dei Ris, inizieranno le indagini giovedì 10 ottobre alle ore 14 presso la sede dei Ris di Roma. Intanto in aula non erano presenti gli imputati Amanda Knox e Raffaele Sollecito, già dichiarati contumaci, presente invece il padre di Raffaele, Francesco Sollecito. L’eventuale esame dei risultati della perizia si svolgerà nell’udienza convocata per il prossimo 6 novembre. In quell’occasione si terrà l’esame dei periti e dei consulenti di parte nel contraddittorio processuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com