Ok al testo del governo sulle riforme

Ieri, in serata,  la Commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato il ddl del governo sulle riforme come testo base. A favore di esso hanno votato i senatori della maggioranza nonché la Lega e Forza Italia. C’era  stato anche uno scivolone visto che   la maggioranza era stata battuta su un ordine del giorno di Calderoli.  “E’ una serata assolutamente positiva, è stato fatto un passo avanti importante, perché è stato adottato come testo base il ddl del governo”,  ha detto il ministro Maria Elena Boschi a margine dei lavori della commissione Affari costituzionali del Senato. Boschi ha sottolineato che l’adozione del ddl del governo come testo base era l’obiettivo fondamentale dell’esecutivo. In più questo passaggio è avvenuto con i voti di un’ampia maggioranza. Il testo è passato con 15 voti a favore e 14 contro, grazie al sì di Mario Mauro. Grazie al voto determinante del gruppo Forza Italia in Commissione Affari Costituzionali del Senato, afferma Paolo Romani presidente dei senatori di Fi,  è stato approvato l’odg del senatore Calderoli che rappresenta i punti di sintesi della discussione avvenuta in queste settimane e sempre grazie al voto determinante di Forza Italia è stato adottato il testo base proposto dal governo e approvato dal CdM. Da una parte una serie precisa di puntualizzazioni per quanto riguarda il contenuto della riforma costituzionale; dall’altra la garanzia della continuazione del percorso di riforma come pattuito dagli incontri fra il presidente Renzi e il presidente Berlusconi. L’insistenza del governo per quanto riguarda la sua indisponibilità a concordare insieme contenuti e percorso del processo riformatore non è stata premiata dal voto in commissione. Ma Forza Italia col senso di responsabilità che gli appartiene nella difesa delle istituzioni e nell’interesse del paese  ha consentito l’inaugurazione della stagione di riforme più vicino alla sensibilità dei cittadini che rappresenta. Matteo Renzi commenta il via libera del Senato al testo base sul superamento del bicameralismo con queste parole: “Approvato il testo base del Governo sulla riforma del Senato. Molto bene, non era facile. La palude non ci blocca!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com