Occupazione: contratti a termine flessibili e part-time prima della pensione

Il Governo sta lavorando sul decreto che andrà a riformare la legge sull’occupazione giovanile, della Fornero.  Il decreto legge, che attualmente è al vaglio dell’Esecutivo Letta,  dovrebbe restituire  flessibilità ai contratti a termine e poi, per cercare di risollevare in maniera concreta  l’occupazione giovanile, il governo punta  sulla staffetta generazionale. Si tratta di un meccanismo che agevola l’uscita dal lavoro degli anziani in cambio dell’ingresso dei giovani e che potrebbe riguardare anche i dipendenti pubblici. A tutto ciò si aggiungono  gli incentivi per le imprese che assumono giovani, il credito d’imposta per sostenere le buste paga dei dipendenti a basso reddito, e la rivoluzione dei centri dell’impiego che dovrebbero agganciare, progetto europeo mirato alla formazione e all’impiego degli under 25. Il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, sta approfondendo il suo corposo dossier in vista dell’incontro di dopodomani con i sindacati e i rappresentanti delle imprese.  Il decreto potrebbe arrivare già questa settimana, come ha annunciato Giovannini in Parlamento, e riguarderà i contratti a termine, resi meno vantaggiosi dalla riforma Fornero che voleva combattere la cosiddetta “flessibilità cattiva”.

Circa redazione

Riprova

Mafia, infiltrazioni appalti pubblici: 7 arresti a Sciacca

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo e della compagnia di Sciacca hanno …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com