Nubifragio Palermo: interventi e ricerche, nessun corpo trovato

Per tutta la notte i vigili del fuoco sono stati impegnati nelle operazioni di svuotamento dei sottopassi di Palermo dopo l’eccezionale nubifragio di ieri pomeriggio. Idrovore in azione senza tregua. Interventi che non si sono mai fermati e che sono proseguiti anche stamane spiega la centrale operativa dei pompieri. Nessun cadavere e’ stato fino a questo momento trovato, dicono le stesse fonti. Ma le operazioni continuano. Ieri squadre di sommozzatori erano state attivate nelle ricerche di due presunti dispersi ed era stata individuata un’auto sommersa nel sottopasso, ma le verifiche hanno dato esito negativo.

Scene drammatiche, quelle a cui hanno assistito residenti e soccorritori, con un fiume di acqua e fango che ha travolto decine di auto trascinate per centinaia di metri, danneggiate e semi-affondate. I vigili del fuoco e le forze dell’ordine hanno liberato molti automobilisti e residenti intrappolati e diversi palermitani hanno messo in salvo se stessi e altri sorpresi dal nubifragio insieme ai loro figli. Alcuni bambini sono stati ricoverati per ipotermia.

“Nessuna vittima accertata dai sommozzatori”, confermano i vigili del fuoco impegnati tutta la notte nel sottopasso allagato. “Sono state individuate molte auto sommerse e proseguono le ricerche per escludere la presenza di persone”, aggiungono. Le idrovore continuano a pompare per abbassare il livello d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com