“Non siamo fumo”, Anfe protesta contro tassa sulle e-cig

No alla tassa sulle sigarette elettroniche. A chiederlo, l’Associazione  Nazionale Fumo Elettronico, che ha indetto per domani una manifestazione di protesta di fronte alla Camera dei Deputati .L’imposta sulle e-cig, secondo l’associazione Anafe, “strozzerà nel giro di poche settimane un mercato fino ad oggi fiorente”. ANaFE ha dunque dato appuntamento martedì a Roma a tutti i venditori, i produttori, i dipendenti delle aziende impegnate nel settore delle sigarette elettroniche e dei liquidi per ricariche con lo slogan “NON SIAMO FUMO. Non fate evaporare i nostri investimenti”, messaggio che, si spiega in una nota, “vuole ribadire l`assurdità di una tassazione che, in sostanza, ha equiparato le sigarette elettroniche alle sigarette tradizionali, non tenendo conto del fatto che si tratta di una alternativa al tabacco che fa meno male, che porterà ad un risparmio sostanziale per lo Stato in termini di spese sanitarie e soprattutto che ha dato vita ad un mercato che in poco più di un anno ha permesso la nascita di un mondo fatto di 3mila imprese e 5mila persone che hanno investito cifre importanti, spesso frutto di liquidazioni da lavoro perso, e in gran parte ancora da recuperare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com