No alla costituzione di parte civile del Senato nel processo sulla compravendita dei senatori che vede coinvolto Berlusconi.

Con dieci voti contrari ed otto a favore il consiglio di presidenza ha dato parere negativo alla costituzione di parte civile del Senato nel processo sulla compravendita di senatori.A questo punto il Presidente Piero Grasso si è riservato di decidere.Hanno dato parere negativo la Senatrice di Scelta Civica Linda Lanzillotta,l’esponente del Partito Popolare per l’Italia,antonio De Poli,4 esponenti di FI(Gasparri,Malan,Mussolini e Maria Elisabetta Casellati),Lucio Baran(GAL),Antonio Gentile(NCD) e due della Lega(Calderoli e Giacomo Stucchi).Hanno espresso ,invece ,parere favorevole:Alessia Petraglia(SEL),5 del PD(Amati,Di Giorgi,Fedeli Saggese ePizzetti),Bottic(M5S)E Hans Bergher(Gruppo Autonomie).Stante il parere negativo espresso dal Consiglio di Presidenza ,la decisione spetta al Presidente Grasso.A tal proposito Gasparri sostiene che stante il parere negativo del Consiglio di Presidenza, Grasso ne deve tener conto ,visto che lo stesso ne ha chiesto espressamente il parere.Infatti qualora il Senato si dovesse costituire parte civile,sarebbe la prima volta nella storia della Repubblica che Palazzo Madama prende parte con questo ruolo in procedimento contro un parlamentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com