Night for Change: Slow Food al Nuovo Cinema Palazzo a Roma

La Rete Giovani di Slow Food Roma, aderisce alla campagna “Menu For Change”, con una grande serata dedicata al rispetto del pianeta intitolata “Night For Change”, la festa del cibo amico del clima, che si terrà venerdì 15 dicembre al Nuovo Cinema Palazzo di San Lorenzo a Roma.
Siccità, desertificazione, alluvioni, innalzamento degli oceani e inquinamento mettono a repentaglio la sicurezza alimentare di tutto il pianeta. Il clima è cambiato e le sue devastanti conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: inverni miti alternati a primavere sottozero, colture mediterranee come la vite che si spostano a Nord, pascoli sempre più aridi ed eventi naturali violenti e imprevedibili, come tifoni e uragani, sono sempre più frequenti. Tutti questi sconvolgimenti minacciano di lasciare il mondo senza cibo. Tuttavia una delle maggiori cause del

desertificazione-Night for change
La desertificazione è una delle conseguenze del cambiamento climatico
cambiamento climatico è proprio il modello industriale di produzione alimentare che presuppone l’impiego su larga scala di agenti chimici, l’estendersi spropositato di monocolture, l’allevamento intensivo, un sistema di distribuzione basato sulla globalizzazione, la fine della stagionalità, lo spreco di acqua e cibo come elemento fondante del modello, l’eccessivo sfruttamento delle risorse naturali. Fermare tutto questo e invertire la rotta si può, è questo il messaggio della campagna internazionale lanciata da Slow Food “Menù for Change”, basta fare le scelte giuste e modificare anche di poco le nostre abitudini alimentari: mangiare solo cibo di stagione e a km 0, diminuire il consumo di carne sono tutti passi che favoriscono una produzione agroalimentare sostenibile, che riduce la dipendenza dai combustibili fossili fondata su tecniche che proteggono il terreno dall’erosione, rallentando i processi di desertificazione, senza sprecare l’acqua e contribuendo quindi ad arrestare il cambiamento climatico.
Per diffondere questo messaggio questo venerdì l’appuntamento è con “Night for Change”, la festa è parte integrante del festival RiscArti, ed è anche una ghiotta opportunità per conoscere alcune grandi eccellenze del nostro territorio. Ai fornelli ci saranno i cuochi dell’Alleanza Slow food (il progetto nato nel 2009 per rendere i cuochi “paladini” della biodiversità e dei saperi gastronomici), i quali con materie prime stagionali del territorio laziale e qualche ingrediente proveniente da lontano (per testimoniare anche nel piatto la comunità globale, che sostiene il cibo sostenibile e la produzione contadina) prepareranno i magnifici manicaretti della cena, aperta a tutti.

Questa festa vuole sostenere la raccolta fondi per la campagna internazionale a salvaguardia del clima Menuforchange, e dare a tutti l’opportunità di assaggiare il cibo buono dei cuochi della rete Slow Food offrendo contemporaneamente un momento di riflessione e un messaggio di fiducia nel cambiamento.
Ma cosa si mangerà? Ecco in anteprima quali saranno le prelibatezze che gusteranno i visitatori di “Night for Change”:

zuppa di cicerchie
zuppa di cicerchie
– Polentona di Natale con mais Agostinella di Natale e Benedetto da Vallepietra
– Spaghettata aglio, olio e Merken dal Cile (Presidio Slow Food)
– Hummus di ceci e Freekeh dalla Settimana della Cucina Palestinese
– Insalata di Farro monococco della cooperativa Terre Sane di Ripi
– Verdure e salsiccia della scuola di cucina Tu Chef
– I fiori dell’inverno, broccoli e cavolfiori ripassati dell’ Agriturismo La Polledrara
– Le lenticchie di Abeto de L’Oste Della Bon’Ora
– Zuppa di legumi di Spirito DiVino
– Zuppa di cicerchia e cicoria di Ciao Checca
– Torta di fagiolina di Arsoli (Presidio Slow Food) di Gabriella Cinelli
– Formaggio di pecora dell’ Azienda Agricola Faustini
– Dolce di Sora Maria & Arcangelo
nightfor change slowfood
zuppa di lenticchie
– Steccata di Morolo dell’antico Caseificio Scarchilli
– Pane Storico tradizionale di Vicovaro di Pane Vicovaro Storico
– Yogurt della comunità del cibo Barikamà confettura di arancia e prugne dell’Agriturismo La Polledrara
– Dolce con giglietto di Palestrina dei forni del Presidio Slow Food di Palestrina e Castel San Pietro

Night for Change - cesanese
Cesanese del Piglio
E mangiare di gusto, è risaputo, mette sete! Quindi preparatevi ad innaffiare questi bei manicaretti, con calici di Cesanese del Piglio (Azienda Agricola Alberto Giacobbe) e Passerina del Frusinate (Azienda Agricola Alberto Giacobbe), mentre per gli amanti della birra, ci saranno boccali dell’ottima birra artigianale Alta Quota.

Come in ogni festa che si rispetti non mancheranno la musica e l’intrattenimento: con l’esibizione di Capoeira Angola Roma, Solazo Total, Nando’s Groove by Bob Corsi e la presenza straordinaria di Kirimba. Inoltre nel corso dell’evento potrete visitare la Mostra RiscArti del RiscArti Festival internazionale di riciclo creativo mentre durante tutta la serata verranno proiettati dei contributi video che mostrano la ricchezza e la biodiversità del

night for change
Farro monococco
pianeta Terra attraverso la testimonianza diretta dei contadini dei produttori e dei cuochi che il cibo lo coltivano, lo
uno dei pezzi in mostra alla Riscart Fest, visibile durante Night for change
producono, lo cucinano ogni giorno. Per grandi e piccini inoltre i ragazzi di slow food hanno ideato anche dei giochi educativi, per imparare divertendosi come combattere l’inquinamento e il cambiamento climatico: “Slow Waste” indovina il giusto cassonetto per ogni rifiuto da riciclare; “ConTatto con il Mondo” sfrutta il senso del tuo tatto e scopri gli ingredienti segreti; “Verdure in circolo” attacca frutta e verdura alla ruota delle stagioni di Slow Food indovinandone la giusta stagionalità.
Il pan pepato di Sora Maria e Arcangelo

L’ ingresso all’evento è gratuito ed è possibile mangiare e bere slow con un contributo consigliato. Tutti i proventi saranno destinati alla campagna “Menu For Change” in quanto l’evento è una raccolta fondi. Partecipando a questa serata chi vorrà potrà in collaborazione con Baobab Experience offrire un pasto “sospeso” ai giovanissimi ragazzi accolti dall’Onlus capitolina, che offre solidarietà a molti giovanissimi migranti, che spesso cercano un futuro in Italia, quando i cambiamenti climatici desertificano le loro terre di origine, mettendo intere nazioni basate sull’ agricoltura in ginocchio.
Night for Change si preannuncia dunque proprio una bella festa all’ insegna del cibo buono e sostenibile, che vi permetterà di fare del bene al mondo mangiando e divertendovi.

Night for Change
Quando?
Venerdì 15 dicembre alle ore 19:00
Dove?
Nuovo Cinema Palazzo San lorenzo
Piazza dei Sanniti 9 a, 00185 Roma

Valentina Franci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com