Nigeria: sparatoria in chiesa, diverse vittime

Anche il Vaticano è intervenuto dopogli episodi avvenuto ieri in Nigeria. “Dolore e orrore per quello che avviene ormai con regolarità” contro i cristiani vengono espressi da padre Federico Lombardi. “C’é partecipazione e attenzione da parte della Chiesa – aggiunge – e speranza che le autorità riescano a far fronte a una situazione che a volte sembra disperata”.

Nigeria, attacco suicida in chiesa cristiana. Uomini armati hanno aperto il fuoco ieri  in una chiesa nel nord della Nigeria, a Biu Town, uccidendo e ferendo diversi fedeli mentre, sempre in Nigeria, un kamikaze si è fatto esplodere in un’altra chiesa, a Jos. “Tre uomini si sono presentati armati davanti alla chiesa e hanno cominciato a sparare mirando alla gente, prima di dirigersi all’interno continuando a esplodere colpi a raffica. Ci sono diversi morti e feriti”, ha detto Hamidu Wakawa, che si trovava nella chiesa in quel momento, a Biu Town nello stato di Borno nel nord-est del Paese. La Polizia ha detto di non avere ancora dettagli sull’accaduto.

Anche l’esplosione nei pressi di una chiesa a Jos, provocata da un kamikaze, ha fatto numerose vittime.

 Secondo fonti ufficiali, le vittime sono tre – incluso l’attentatore suicida -, 41 i feriti. La dinamica tuttavia appare ancora poco chiara e secondo alcuni fonti citate dalla Reuters l’azione del kamikaze non avrebbe provocato vittime, mentre due persone sarebbero rimaste uccise nella violenta reazione di gruppi di giovani cristiani, dispersi dalle forze dell’ordine con colpi di pistola sparati in aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com