Nigeria, attacco jihadista a base Onu: 25 persone sotto assedio

Un commando jihadista legato allo Stato islamico ha attaccato una base delle Nazioni Unite ed ha fatto irruzione in una struttura umanitaria nel Nord-Est della Nigeria, intrappolando in un bunker 25 operatori umanitari. Decine di combattenti dell’Iswap (Islamic State West Africa Province) sono giunti nella città di Dikwa, nello stato del Borno, ed hanno attaccato i militari di una base locale, incendiando anche il centro umanitario, ha detto una fonte militare all’Afp. “Abbiamo 25 dipendenti rifugiati nel bunker, che è sotto assedio da parte dei militanti … ma finora nessun membro dello staff è stato colpito”, ha spiegato una fonte umanitaria, parlando a condizione di anonimato. Rinforzi militari, tra cui aerei da combattimento e un elicottero, sono stati schierati nell’area per respingere gli aggressori, ha sottolineato la fonte militare.

Un portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha confermato solo che si è verificato un “incidente di sicurezza”, ma non ha fornito ulteriori dettagli. Il gruppo Iswap si è separato da Boko Haram nel 2016 ed è diventato una minaccia dominante nella regione, attaccando soldati e basi, sequestrando e uccidendo civili in finti posti di blocco. L’ultimo attacco è giunto dopo che il presidente nigeriano Muhammadu Buhari ha sostituito i suoi quattro principali comandanti militari dopo mesi di pressioni per il fallimento del suo governo nel porre fine all’insurrezione islamista.

Circa redazione

Riprova

Polizia uccide ragazzo nero a Minneapolis, nuove proteste

La Polizia di Minneapolis ha sparato ed ucciso un ventenne afroamericano in un centro periferico …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com