Nigeria. Ashton condanna attacchi a chiese: punire i responsabili

Sono stati condannati dall’Unione Europea gli attacchi alle chiese cristiane in Nigeria di domenica scorsa, che hanno causato 52 morti, chiedendo alle autorità nigeriane di perseguire i responsabili. “Sono inorridita dai terribili attacchi compiuti contro le chiese cristiane in Nigeria il 17 giugno, a seguito di altri attacchi simili commessi nelle ultime settimane – ha dichiarato in una nota il capo della diplomazia Ue, Catherine Ashton – mi rammarico inoltre per le rappresaglie compiute contro membri della comunità musulmana”. Gli attacchi alle tre chiese cristiane dello stato settentrionale di Kaduna sono stati rivendicati dal gruppo islamico Boko Haram. “E’ importante che i responsabili di questa terribile perdita di vite umane siano portati davanti alla giustizia e, se riconosciuti colpevoli, puniti – ha aggiunto Ashton – l’Unione europea rinnova il suo impegno a cooperare con il governo e il popolo nigeriani per affrontare i problemi sociali ed economici nel nord del Paese, e a collaborare con le autorità per rafforzare la lotta al terrorismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com