Nepal: partite truccate, 5 calciatori accusati di ‘tradimento’

Un tribunale speciale in Nepal ha accusato cinque calciatori della nazionale di ‘tradimento’ per aver truccato delle partite di qualificazione all’ultimo campionato mondiale. Lo riferisce The Himalayan Times. Tra i cinque ci sono anche il capitano Sagar Thapa e il portiere Ritesh Thapa. I giocatori, che si trovano in custodia giudiziaria, sono accusati in base a un articolo di una legge sui “crimini contro lo Stato”, in particolare di “aver tentato di mettere in pericolo la sovranità, l’integrità e l’unità del Nepal”. La pena massima prevista per questo reato è l’ergastolo. La polizia aveva arrestato a metà ottobre il capitano, il portiere, il vicecapitano Sandeep Rai e due ex giocatori, Anjan KC e Bikash Singh Chhetry, su segnalazione della Confederazione asiatica del Calcio. Parlando con i giornalisti all’uscita del tribunale a Kathmandu, il capitano Thapa ha respinto le accuse e ha detto che i giudici si pronunceranno a loro favore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com