Nazionale, Maggio: “Prendiamo troppi gol”

C’era una volta la nazionale italiana. C’erano i bomber come Riva, Boninsegna e Rossi ma c’era e soprattutto la difesa. Zoff, Gentile, Cabrini, Collovati e Scirea. Chi non li ricorda ? Nel 1982 vincemmo i mondiali battendo Argentina e Brasile. Maradona e Zico non riuscirono a bucare la nostra difesa. Un vero record. Nel 2006 Fabio Caressa lancia il suo famoso urlo: “Cannavaro, Cannavaro, Cannavaro”. Un brivido lungo la schiena. Il campione azzurro, al 120′ minuto esce palla al piede dall’area. La Germania è out. Del Piero, in contropiede, piazza il colpo letale. Tutti a Berlino. la retroguardia campione del mondo: Buffon, Zambrotta, Grosso, Materazzi e Cannavaro. Nella Confederation Cup l’Italia ha subito otto reti in tre gare. La difesa ? Un caposaldo in evidente crisi. E’ allarme rosso in casa Italia. La Nazionale azzurra, in tre partite di Confederations Cup, ha subito ben otto reti. La granitica difesa azzurra, fiore all’occhiello della nostra rappresentativa, sembra un lontano ricordo. Christian Maggio, dcalciatore azzurro ammette: “Prendiamo troppi gol, dobbiamo analizzare bene cosa è successo e cosa non ha funzionato. Alcune reti le abbiamo prese su calci piazzati venuti da punizioni che non c’erano, ma credo che non sia un problema di difesa. Ripeto, dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato e cercare di far sì che non si ripeta più. Neymar un tuffatore? Diciamo di no“. Giovedì ancora una volta c’è La Spagna. l’Italia è attesa dalla semifinale contro coloro che hanno vinto tutto. Ancora una sfida con   le Furie Rosse a distanza di un anno dalla pesante sconfitta rimediata nella finale degli Europei. L’Italia non parte sconfitta, anzi. “Loro in questi ultimi anni hanno fatto cose fantastiche. Purtroppo nella finale dell’Europeo non li abbiamo affrontati al cento per cento delle nostre possibilità. Sarà una gara molto difficile, ma anche nel nostro gruppo ci sono giocatori fortissimi e cercheremo di metterli in difficoltà. Non sarà una questione di moduli, sono in grado di crearti problemi con qualsiasi modulo. Noi dovremo essere bravi a fare la nostra partita e a cercare di fare il nostro gioco“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com