Iniziato lo sciopero della fame dei Navigator, vincitori del concorso e non assunti, all'esterno della sede della Regione Campania. Napoli 26 Agosto. ANSA/CESARE ABBATE/

Navigator in piazza, pressing per il rinnovo

I navigator non ci stanno a veder il proprio contratto scadere, come previsto, tra poco più di tre mesi, e scendono in piazza. Il 9 febbraio manifesteranno a Roma, davanti a palazzo Montecitorio, e in altre città con una giornata di mobilitazione proclamata da UilTemp, Nidil Cgil e Felsa Cisl per chiedere la proroga dei contratti.

“Lo stato non può essere il primo che dimentica i suoi lavoratori”, dice  uno dei circa 3 mila navigator assunti nel 2019 per assistere i beneficiari del reddito di cittadinanza nella ricerca di lavoro. “In un momento in cui ci sarà tanto bisogno di qualificare, riqualificare e ricollocare, io penso che sarebbe un peccato lasciare a casa dei professionisti che hanno maturato un’esperienza e sono già sui territori”, aggiunge. Una nota della Cgil indica nel decreto milleproroghe in discussione alla Camera lo strumento su cui intervenire e chiede un rinnovo dei contratti almeno di un anno, fino al 30 aprile 2021. Una delle ipotesi sul tavolo sarebbe una proroga dei contratti dei navigator fino alla convocazione di un concorso per inserirli in modo strutturale nei centri per l’impiego, ma ancora non ci sarebbe un orientamento politico definito.

Circa Redazione

Riprova

Scuole chiuse, congedi parentali e bonus baby sitter retroattivi

Il governo pensa a nuovi aiuti per le famiglie figli con meno di 14 anni …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com