Nato: si apre il vertice dei 70 anni

Si è conclusa con l’arrivo del presidente americano Donald Trump, in ritardo di alcuni minuti rispetto al cerimoniale come altre volte in passato, la passerella dei leader dei 29 Paesi Nato per il vertice dei 70 anni a Watford, presso Londra. A fare gli onori di casa sono stati il premier britannico, Boris Johnson, rilassato e pronto alla battuta come sempre, e il segretario generale dell’Alleanza, il norvegese Jens Stoltenberg.

LA DIRETTA

LA CERIMONIA

In precedenza erano sfilati tutti gli altri capi di Stato e di governo incluso Giuseppe Conte, per l’Italia, in ordine alfabetico per nazione. Sorridente e in vena di scambi e pacche sulle spalle in particolare il presidente francese Emmanuel Macron; sbrigativo e apparentemente adombrato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in polemica aperta con altri alleati sulla questione siriana e curda.

Basta liti e divisioni, la Nato ritrovi lo spirito di concordia che le ha permesso d’essere “per 70 anni un gigantesco scudo di solidarietà”. E’ l’appello del premier britannico Boris Johnson in apertura dei lavori ufficiali del vertice del 70esimo anniversario a Watford, alle porte di Londra. “Se la Nato ha un motto, esso è: uno per tutti e tutti per uno”, incita Johnson in stile cappa e spada. Per poi citare l’articolo 5 come “principio essenziale” dell’alleanza: “se uno di noi è attaccato, tutti noi andremo in sua difesa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com